Sito Epatite C
Sito Epatite B
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

informazioni eventuale terapia

o un lieve "malessere-fastidio-dolore" non continuo sulla parte dx appena rigonfia ormai da più di qualche anno.
un epatobiliare mi ha diagnosticato; fegato di dimensioni aumentate, a margini regolari, con incremento della risposta acustica del parenchima come per condizioni di epatopatia ad impronta steatosica. Non sono apprezzabili lesioni focali, colecisti distesa alitiasica, regolarmente transonica e con pareti regolari. Vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate. Regolare il calibro della vena aorta, vene sopraepatiche normali. Ora la mia domanda è si deve sentire "dolore-fastidio" e c'è qualche cura o farmaco che si può prendere-curare? grazie
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buongiorno le consiglio di rivolgersi al curante per completare gli accertamenti necessari a definire il suo quadro clinico completo anche alla luce dei suoi disturbi

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione