Sito Epatite C
Sito Epatite B
Portale Epatite e malattie del fegato
Sito Steatosi
Sito Cirrosi
Sito Tumori
Sito Trapianti
Nuovi Farmaci
Malattie autoimmuni

terapia combinata e malattie autoimmuni

La terapia interferone+ribavirina può scatenare malattie autoimmuni anche dopo molto anni ?
Buongiorno, sono stato associato ad Epac dal 2003 e sono stato seguito nel mio percorso contro epatite C acuta tra il 2003 e il 2004, quando, a seguito di una epatite C acuta con sintomi molto importanti (due ricoveri in ospedale, transaminasi fino a 1600), sono stato sottoposto a terapia combinata Interferone+Ribavirina di 6 mesi seguita da pronta e sostenuta guarigione. La terapia fu molto pesante per me in quanto sono microcitemico e negli ultimi due mesi l'emoglobina mi andò fin verso 8 e la febbre non mi mollò mai (anche forte subito dopo l'iniezione settimanale) per tutte le 26 punture. Vengo alla domanda? Una terapia di questo tipo, anche dopo tanti anni, può causare malattie autoimmuni, per esempio psoriasi? Ve lo chiedo perchè dopo 6 anni dalla fine della terapia ho iniziato gradualmente ad avere problemi di pelle, prima rosacea, poi dermatiti in testa e, dopo 8/9 anni, psoriasi prima sulle braccia e, successivamente, anche sul tronco, passati i 50 anni. Non ho nessuno in famiglia che soffre di questa malattia, nè tra i parenti o gli avi. Comincio a pensare che questa malattia possa essere stata scatenata da qualcosa generata dalla terapia combinata che feci tanti anni prima per Epatite C. Potrebbe essere corretto il sospetto? Se sì, potrebbe esserci qualche suggerimento particolare per curare la malattia, sapendo eventualmente quale potrebbe essere stata la sua causa scatenante? Cordiali saluti, Silvio Scattaglia
L. RotaS. FagiuoliStaff Sanitario USC Gastroenterologia, Epatologia e Trapiantologia
ASST Papa Giovanni XXIII Bergamo

Questo parere non ha valenza di consulto medico e non può sostituire il colloquio, la visita e l’esame della documentazione medica del paziente.

Buonasera il tempo trascorso tra la fine del trattamento e la comparsa della patologia non si correlano

Vuoi ricevere aggiornamenti su questo argomento? Iscriviti alla Newsletter!

Quando invii il modulo, controlla la tua casella di posta elettronica per confermare l’iscrizione